Immagine Meteo e Clima in Provincia di Ascoli Piceno
La provincia di Ascoli Piceno è una provincia italiana di 210 066 abitanti (dato ISTAT 2016) della regione Marche, si estende su una superficie di 1.228,23... Leggi tutto...

Il VIDEO-METEO del Capitano Sottocorona

Le ultimissime dal Televideo RAI

Anteprima Televideo RAI
Immagine Meteorologia, Volume 5 - Nubi e precipitazioni
Da professionista, dopo un percorso di studi universitario dedicato alla conoscenza... Leggi tutto...
Immagine Tredici miliardi di anni. Il romanzo dell'universo e della vita - Piero Angela
Non che ci sia bisogno di evidenziarlo, ma ancora una volta Piero Angela conferma come sempre la... Leggi tutto...
Immagine Dalla Campania alla Sila: bizzarra pluviometria di alcune aree del sud peninsula...
Il Versante tirrenico lungo tutto lo stivale si mantiene più piovoso rispetto al versante... Leggi tutto...
Immagine Calcolare RH e temperatura di bulbo bagnato
L'RH è la quantità di vapore in rapporto a quella massima che l'aria può contenere senza... Leggi tutto...
Immagine GENS PREC PROB 5mm ITALIA
Probabilità precipitazioni maggiori di 5mm intesa come numero di occorrenze in rapporto alle corse... Leggi tutto...
Immagine GFS 700hPa VVEL Italia
GFS 700hPa VVel, le velocità verticali previste dal modello gfs all'altezza geopotenziale di... Leggi tutto...

ESTREMI METEO OGGI. RETE LMT

*** ESTREMI METEO PREVISTI ***

Prima decade di Settembre: Tempo instabile e temperature contenute

Martedì 01 Settembre 2015 00:00

Prima decade di Settembre: Tempo instabile e temperature contenute


La stagione estiva (quella secondo il Calendario Meteorologico) si è conclusa Lunedì 31 Agosto con l'ennesima rimonta dell'Alta pressione di matrice afro-mediterranea in quota, accompagnata da un ulteriore aumento termico.Aumento termico che rispetto a quelli precedenti, è stato di minor intensità. Dobbiamo anche considerare che le giornate si sono accorciate e soprattutto l'intensità del Monsone di Guinea (una concausa delle ondate calde) si è ridotta in queste settimane.

Gli ultimi aggiornamenti dei maggiori modelli previsionali inquadrano una prima decade di Settembre molto instabile, con precipitazioni abbondanti soprattutto al Nord e termiche localmente sotto le medie stagionali.A partire dai primi giorni di Settembre l'Alta pressione delle Azzorre metterà le "radici" sul nord Atlantico, favorendo così la discesa di correnti fredde di origine artica.La profonda saccatura che andrà ad "alloggiare" su buona parte del Continente europeo, invierà verso il bacino del Mediterraneo alcuni fronti perturbati.

Il primo giungerà sulla nostra Penisola nella giornata di Mercoledì 2 Settembre, e saranno le regioni del Nord ad essere interessate più direttamente da rovesci, localmente forti temporali e calo termico stimato alla fine tra i 9-10°C. In modo più irregolare toccherà poi anche alle regioni centrali. Quelle meridionali invece inizialmente saranno ancora sotto la "protezione" dell'Alta pressione con caldo moderato, che sarà però accentuato anche dal richiamo prefrontale della stessa saccatura atlantica.

Il secondo impulso perturbato giungerà tra Sabato 5 e Domenica 6, con una nuova "passata" temporalesca.Successivamente avremo un miglioramento delle condizione meteo, con temperature ancora molto fresche. Nei giorni successivi l'Alta pressione oceanica rimarrà posizionata in alto Atlantico, mentre sul suo bordo orientale continueranno ad affluire masse di aria fresca.

Non resta che tenerci aggiornati anche con le nostre mappe in continuo aggiornamento!

 

Pressione e distribuzione termica attesa per il 7 Settembre 2015

Fabio Porro

Stampa