Immagine I più grandi eventi meteorologici della storia - Paolo Corazzon
I più grandi eventi meteorologici della storia - Paolo Corazzon. Gli estremi del passato...

Il VIDEO-METEO del Capitano Sottocorona

Immagine Messico: tempesta di cenere dopo l'eruzione del vulcano Popocatépetl
Messico: tempesta di cenere dopo l'eruzione del vulcano Popocatépetl...
Immagine Ondata di calore e nebbia in Valpadana: alcuni esempi
Ondata di calore e nebbia in Valpadana: alcuni esempi tra il 1997 e il 1998, con dati e mappe.
Immagine Webcam - Monte Zoncolan (Udine)
Webcam Monte Zoncolan, una montagna della Carnia, in Friuli, alta 1.750 m, posta tra i territori... Leggi tutto...
Immagine Meteosat. Italia e parte dell'Europa. Canale: VIS (visibile)
Immagine nel canale visibile (VIS) del satellite MSG (Meteosat Second Generation) di Eumetsat... Leggi tutto...
Immagine Meteo e Clima in Provincia di Ferrara
Meteo e Clima in Provincia di Ferrara, le previsioni del tempo per tutti i comuni
Immagine Meteo e Clima in Europa
Meteo e Clima in Europa, le previsioni del tempo per molte località

ESTREMI METEO OGGI. RETE LMT

*** ESTREMI METEO PREVISTI ***

Terza decade di Maggio tra pause anticicloniche e nuovi affondi atlantici

Mercoledì 20 Maggio 2015 00:00

Terza decade di Maggio tra pause anticicloniche e nuovi affondi atlantici


La stagione primaverile tra una decina di giorni giungerà  (convenzionalmente) al capolinea, con almeno due affondi atlantici ed una breve fase anticiclonica che ci attendono.

La dinamicità stagione verrà "garantita" anche nei prossimi giorni da un corridoio perturbato nord atlantico, che almeno in due episodi ci traghetterà verso la stagione estiva.

Il primo passaggio perturbato è imminente, ed è in realtà già presente al Nord con rovesci e temporali localmente di forte intensità. Sarà seguito da una breve pausa, con il Nord ancora alle prese con instabilità, mentre il Sud e le Isole potranno godere nuovamente di un tempo migliore, sebbene con occasionali fenomeni su zone interne e rilievi.

L'Alta pressione delle Azzorre sarà poi nuovamente sbilanciata verso l'Alto Atlantico, favorendo così la discesa di correnti instabili e fresche di matrice nord atlantica.Dal 27 Maggio i maggiori centri previsionali ipotizzano dunque una nuova fase perturbata, che andrà nuovamente a penalizzare soprattutto le regioni del Nord.

Il blocco anticiclonico ad est da parte dell'Alta pressione russa, non favorirà un veloce esaurimento della nuova fase di maltempo.Solo ad inizio del nuovo mese con il consolidarsi dell'Alta pressione oceanica, avremo un ritorno a condizioni meteo stabili e soleggiate. Ma ovviamente occorrerà avere conferme...

 

Vorticità e Geopotenziali previsti per il 28 Maggio 2015

Fabio Porro

Stampa