Immagine WRF 0C-12hSnow (ita - backup)
Modello fisico numerico WRF con l'accumulo di neve previsto sull'Italia in 12 ore (in cm) e lo zero termico. Mappa di backup.

Il VIDEO-METEO del Capitano Sottocorona

Le ultimissime dal Televideo RAI

Anteprima Televideo RAI
Immagine Guida Pratica al Meteo per l'Escursionista - Marco Virgilio
Pensato per tutti gli appassionati delle montagne friulane che vogliono affrontare le loro uscite... Leggi tutto...
Immagine Il Cavaliere delle rose e delle nuvole - A. Venditti
C'era molta attesa riguardo all'uscita del libro di Annalisa Venditti su . Centrometeo ha... Leggi tutto...
Immagine Meteo e Clima in Provincia di Avellino
La provincia di Avellino è una provincia italiana della Campania di 425 325 abitanti, secondo i... Leggi tutto...
Immagine Meteo e Clima in Provincia di Forlì-Cesena
La provincia di Forlì-Cesena è una provincia italiana della regione Emilia-Romagna con capoluogo... Leggi tutto...
Immagine Meteogramma di Pescara (WRF)
La previsione dei parametri atmosferici raffigurati in un'unica carta: il meteogramma della città... Leggi tutto...
Immagine WRF Prec Type (ita - backup 2)
Mappa sull'Italia del modello WRF con la temperatura prevista a 850hPa e il tipo di precipitazione.... Leggi tutto...

ESTREMI METEO OGGI. RETE LMT

*** ESTREMI METEO PREVISTI ***

Ultimi scampoli di Luglio tra caldo intenso e afa, più fresco ad inizio Agosto?

Mercoledì 24 Luglio 2013 00:00

Ultimi scampoli di Luglio tra caldo intenso e afa, più fresco ad inizio Agosto?


Ad inizio della stagione estiva, paradossalmente, il meteorologo francese Laurent Cabrol, "evocava" il 2013 come un anno senza Estate.Nel suo editoriale infatti precisava che "corriamo un serio rischio di vivere un anno senza estate. La colpa? La temperatura dell’acqua troppo fredda. Non solo quella dell’Atlantico, ma anche quella del Mediterraneo. E poi la troppa umidità”.Ma già a metà del mese di Giugno vi è stata la prima ondata calda di matrice nord-africana, e successivamente episodi temporaleschi, ma non un "ritorno" ad un clima certamente primaverile, con le ovvie eccezioni rappresentate dalle aree di montagna.

Ora siamo proprio ancora una volta alla "vigilia" di una nuova ondata di caldo di matrice nord-africana, che secondo i maggiori centri di calcolo porterà le temperature massime su alcuni capoluoghi di provincia perfino oltre i 40°C.L'affondo di una profonda saccatura atlantica a ridosso della Penisola Iberica, avrà come "risposta" una impetuosa "linfa" calda direttamente dal deserto libico.

Le isoterme alla quota degli 850 hPa (attorno ai 1500) al centro-sud e nelle Isole Maggiori potrebbero perfino superare i 26°C, che "tradotti" al suolo potremmo avere termiche tra 36-37°C in Val Padana, Lazio e Toscana, mentre Puglia, Sicilia e Sardegna superare i 40°C.L'aumento termico sarà graduale, tra Giovedì 25 e Venerdì 26 Luglio, per "invigorirsi" verso il fine settimana. Il picco termico lo avremo tra Sabato 27 e Lunedì 29, quando afa e temperature "bollenti" avranno raggiunto ogni "angolo" della Penisola.


Fino a quando l'Alta pressione nord-africana resterà sulla nostra Penisola?Attorno ai primi di Agosto, secondo alcune proiezioni modellistiche, il flusso zonale dovrebbe "scendere" di latitudine, riportando qualche temporale al nord.Niente "break" temporalesco, ma un ritorno alla "normalità" stagionale, in un contesto meteo meno "soffocante" ed in "compagnia" dell'Alta pressione delle Azzorre.Dunque Estate a pieno regime.

Come sempre, a completamento del mio editoriale, vi accludo la mappa a 1500 metri con annesse temperature e geopotenziali prevista dal nuovo modello della Marina USA NAVGEM per la giornata di Domenica 28 Luglio.

Mappa del modello della Marina Americana NAVGEM


Fabio Porro


Stampa