Immagine Analisi climatologica Autunno 2011 - Nord Italia
Bellissima storm structure del 3 settembre,la giornata meteorologicamente più bella dell’autunno. I comuni denominatori un po’ su tutto il Nord Italia... Leggi tutto...

Il VIDEO-METEO del Capitano Sottocorona

Le ultimissime dal Televideo RAI

Anteprima Televideo RAI
Immagine WRF MSLP 6hPrec (ita - backup 2)
Backup seconda corsa precedente del modello WRF con le precipitazioni sull'Italia e la pressione... Leggi tutto...
Immagine WRF Wind 10m (centro-nord)
Modello WRF-NMM per il Centro-Nord con la carta dei venti previsti a 10 metri. Rappresentati sia i... Leggi tutto...
Immagine Il Tempo per tutti e Tempo, Vita e Salute - Guido Caroselli
Nato a Roma il 28 Luglio 1946, è Meteorologo, esperto di clima e di ambiente, giornalista.È stato... Leggi tutto...
Immagine I più grandi eventi meteorologici della storia - Paolo Corazzon
: cosa si nasconde dietro al mito del Diluvio Universale? Quanto incisero le condizioni... Leggi tutto...
Immagine Meteo e Clima in Provincia di Bari
La provincia di Bari è stata una provincia italiana della Puglia. Parliamo al passato in quanto in... Leggi tutto...
Immagine Meteo e Clima in Provincia di Vercelli
La provincia di Vercelli oggi è suddivisa sostanzialmente in 3 aree geografiche: Le Grange,... Leggi tutto...

ESTREMI METEO OGGI. RETE LMT

Uccelli migratori vittime dei grattacieli di Chicago e non solo

Uccelli migratori vittime dei grattacieli di Chicago e non solo

Uccelli migratori uccisi dai grattacieliI ricercatori stimano che oltre 600 milioni di uccelli migratori muoiano a causa dell'inquinamento luminoso ogni anno, principalmente a causa di collisioni con i grattacieli. Le centinaia di grattacieli nelle città più grandi d'America sono pericolosi fari per miliardi di uccelli migratori, che li fermano o li fanno diventare così disorientati che volano fino all'esaurimento, secondo un nuovo studio del Cornell Lab di Ornitologia.

Lo studio ha rilevato che tre dei più grandi centri urbani della nazione sono i più pericolosi durante le stagioni di migrazione degli uccelli primaverili e autunnali."Chicago, Houston e Dallas sono posizionate in modo univoco nel cuore dei corridoi aerei più trafficati del Nord America", ha scritto in un articolo sul sito Web del laboratorio l'autore principale dello studio Kyle Horton, Rose Postdoctoral Fellow presso il Cornell Lab.

Los Angeles, Atlanta, New York e St. Louis sono tra le altre città che presentano le maggiori minacce, ha rilevato la ricerca. È noto che l'inquinamento luminoso disturbi la fauna selvatica in una moltissimi modi, dal cambiamento delle abitudini e dei modelli di migrazione, al mangiare e dormire. Gli uccelli tendono a schiantarsi contro i grattacieli perché confondono luci brillanti con le stelle che usano per navigare, o potrebbero vedere una pianta all'interno di una finestra e pensano che sia un buon posto dove fermarsi e riposare.

Ci sono più di 400 specie di uccelli migratori negli Stati Uniti, e la maggior parte di loro viaggia di notte. I ricercatori del laboratorio Cornell hanno utilizzato immagini radar meteorologiche e altri dati dalla NOAA per tracciare e mappare le traiettorie di volo e l'inquinamento luminoso tra il 1995 e il 2017. Lo studio ha anche mostrato che le 125 aree urbane più importanti negli Stati Uniti rappresentano solo il 2,1% dell'area del paese, ma emettono il 35,4% della luminosità della luce.


"Ora che sappiamo dove e quando il maggior numero di uccelli migratori passa attraverso aree molto illuminate, possiamo usarlo per stimolare ulteriori sforzi di conservazione in queste città", aggiunge la co-autrice Cecilia Nilsson, anche Rose Postdoctoral Fellow al Cornell Lab.

Ma i grattacieli non sono l'unico pericolo: il rapporto ha anche rilevato che circa 250.000 uccelli muoiono ogni anno dopo essersi schiantati contro altre case e costruzioni. "Se non hai bisogno di luci accese, spegnile", continua Horton. "È un problema su larga scala, ma agire anche a livello locale per ridurre l'illuminazione può fare la differenza."

A cura di Dario De Santis
Fonte: weather.com

Stampa