Immagine WRF Fog-Dpt (ita - backup 2)
Mappa WRF per l'Italia (secondo backup) per determinare, insieme alla temperatura di rugiada anche la possibilità di nebbia.
Video rubrica Tempo al Tempo

Il VIDEO-METEO del Capitano Sottocorona

Iscriviti al nostro canale Youtube!

Immagine Meteo e Clima in Provincia di Medio Campidano
La provincia del Medio Campidano era una provincia italiana della Sardegna. Attiva tra il 2005... Leggi tutto...
Immagine Meteo e Clima in Provincia di Parma
La provincia di Parma è la quarta dell'Emilia-Romagna per popolazione. Confina a nord con la... Leggi tutto...
Immagine WRF MSLP 24hPrec (ita - backup)
Mappa di backup del modello WRF NMM con la pressione al suolo (MSLP) e l'accumulo precipitativo... Leggi tutto...
Immagine Radiosondaggi di Parma (WRF)
Parma e i radiosondaggi previsti dal modello ad alta risoluzione WRF-NMM
Immagine Guida Pratica al Meteo per l'Escursionista - Marco Virgilio
Pensato per tutti gli appassionati delle montagne friulane che vogliono affrontare le loro uscite... Leggi tutto...
Immagine Centrometeo e l'Associazione Italiana di Scienze dell'Atmosfera e Meteorologia (...
Centrometeo è orgoglioso di annunciare di far parte, nella persona di Fabio Febbraro Gervasi (lo... Leggi tutto...

Le ultimissime dal Televideo RAI

Anteprima Televideo RAI

ESTREMI METEO OGGI. RETE LMT

LINEA DI TENDENZA FIN VERSO PASQUA: ECCO COSA POSSIAMO DIRE OGGI SU BASE DELLE PREVISIONI PROBABILISTICHE

Scritto da Andrea Corigliano Venerdì 22 Marzo 2024 00:00

LINEA DI TENDENZA FIN VERSO PASQUA: ECCO COSA POSSIAMO DIRE OGGI SU BASE DELLE PREVISIONI PROBABILISTICHE

Satellite del 21 marzo 2024Riprendiamo a raccontare le vicissitudini del tempo parlando degli scenari che, con buona probabilità, andranno delineandosi nei prossimi giorni, cioè nel periodo che ci accompagnerà verso le festività pasquali. La primavera, ormai giunta anche dal punto di vista astronomico, continuerà a mostrarsi irrequieta e quindi a proporre un’evoluzione meteorologica improntata all’alternanza tra diversi tipi di tempo. Dopo la variabilità di questi ultimi giorni, un nuovo cambiamento della circolazione va profilandosi all’orizzonte: a dare il via alla costruzione di un nuovo equilibrio tra le figure di alta e di bassa pressione sarà una pulsazione nord atlantica nella forma di una saccatura che si sta delineando in prossimità delle Isole Britanniche. Il fronte freddo annesso attraverserà la nostra penisola tra sabato 23 e domenica 24, portando condizioni di modesta instabilità in trasferimento da nord verso sud: i fenomeni legati allo sviluppo del fronte si presenteranno soprattutto tra Lombardia orientale e Nord-Est e lungo il versante adriatico centro-meridionale, dove si prevede il veloce passaggio di qualche rovescio, per lo più sparso, anche di tipo temporalesco.

L’ingresso di una massa d’aria più fredda determinerà un moderato e temporaneo calo termico che precederà una nuova parentesi più mite, attesa per l’inizio della prossima settimana.Da lunedì 25, infatti, il tempo sull’Europa occidentale sarà condizionato da una seconda ondulazione del flusso perturbato atlantico che si presenterà con la formazione, sul Mediterraneo occidentale, di una vasta e attiva circolazione depressionaria capace di richiamare verso l’Italia intense correnti meridionali. Andrà quindi profilandosi una nuova fase favorevole ad avere precipitazioni, anche organizzate, di cui nei prossimi giorni analizzeremo la probabile localizzazione e la probabile stima. Queste condizioni perturbate dovrebbero durare fino a mercoledì 27 o giovedì 28 perché successivamente si potrebbe delineare un parziale miglioramento dovuto all’allontanamento verso est del sistema ciclonico.



La seconda parte della prossima settimana potrebbe essere invece condizionata da una nuova circolazione di bassa pressione in avvicinamento alle coste occidentali europee: dalla posizione che assumerà questa saccatura dipenderanno le condizioni atmosferiche con cui passeremo i giorni di Pasqua. Con il richiamo di aria mite lungo il proprio fianco orientale, la conca di bassa pressione invoglierà probabilmente un parziale aumento della pressione atmosferica sul bacino centrale del Mediterraneo che si presenterebbe con la formazione di un modesto promontorio subtropicale. Il confine tra il raggio d’azione della circolazione ciclonica a ovest e il raggio d’azione della circolazione anticiclonica a est passerebbe per l'Italia ma è incerto nella sua posizione proprio per la distanza temporale a cui ci stiamo spingendo con l'analisi: per questo motivo non sussistono ancora le condizioni per fornire una previsione affidabile su quanto potrebbe accadere dopo il 29 marzo.

Ricordo a tutti i nostri lettori che, su facebook, potete trovarmi anche alla pagina di Meteorologia Andrea Corigliano a questo link. Grazie e buona lettura!

Per le classiche previsioni del tempo, vai al meteo per oggidomani, oppure al METEO SETTIMANALE » Lunedì, Martedì, Mercoledì, Giovedì, Venerdì, Sabato, Domenica.

Andrea Corigliano, fisico dell'atmosfera




Stampa