Fulminazioni a cura di Himet
Mappa delle fulminazioni interattiva e georeferenziata a cura di
Video rubrica Tempo al Tempo

Il VIDEO-METEO del Capitano Sottocorona

Iscriviti al nostro canale Youtube!

Immagine VERSO UNA FASE SPICCATAMENTE INSTABILE DA MERCOLEDÌ, DA SEGUIRE PASSO DOPO PASS...
Si va chiudendo la parentesi di tempo stabile e prevalentemente soleggiato portata... Leggi tutto...
Immagine GIORNATE TRA LA VARIABILITÀ E L’INSTABILITÀ CON DIVERSE OCCASIONI PIOVOSE SP...
SINTESI – Ci apprestiamo ad attraversare una fase meteorologica piuttosto dinamica che dal Nord... Leggi tutto...
Immagine Tredici miliardi di anni. Il romanzo dell'universo e della vita - Piero Angela
Non che ci sia bisogno di evidenziarlo, ma ancora una volta Piero Angela conferma come sempre la... Leggi tutto...
Immagine Meteorologia, Volume 3 - Le masse d'aria e le loro caratteristiche fisiche
Da professionista, dopo un percorso di studi universitario mirato alla conoscenza dell’atmosfera... Leggi tutto...
Immagine ECMWF 850hPa - Temp
Mappa del modello del centro europeo di Reading ECMWF con geopotenziale e temperature a 850hPa.
Immagine WRF 925hPa Temp RH (centro-sud) - ARW by GFS
Dal nostro modello matematico WRF-ARW umidità relativa (RH) e temperatura attesi alla quota di... Leggi tutto...

Le ultimissime dal Televideo RAI

Anteprima Televideo RAI

ESTREMI METEO OGGI. RETE LMT

SCENARI METEO TRA FINE 2023 E INIZIO 2024

Scritto da Andrea Corigliano Mercoledì 27 Dicembre 2023 10:00

SCENARI METEO TRA FINE 2023 E INIZIO 2024

Scenari meteo per la fine del 2023 inizio del 2024Siamo quasi arrivati alla fine del primo mese dell’inverno meteorologico e la stagione, per ora, è praticamente rimasta in letargo se si eccettua la prima decade di dicembre in cui ha timidamente messo la testa fuori dalla tana. Ancora una volta, quasi come se fosse ormai diventata una tradizione, le fasi caratterizzate da temperature superiori alla media climatologica hanno caratterizzato la maggior parte delle giornate e hanno anche consegnato agli annali climatologici nuovi record di caldo non solo in quota, ma anche nei bassi strati. È lecito quindi chiedersi se, con l’avvio del nuovo anno, l’inverno abbia intenzione di farsi vedere alle nostre latitudini e far sì che le condizioni meteorologiche assumano caratteristiche più consone al periodo.

È ovvio che, per la solita questione legata alla predicibilità dell’atmosfera a lungo termine, non è possibile fornire previsioni per i prossimi quindici giorni su quanto inizierà eventualmente una fase fredda, né tantomeno su quanto sarà intensa. Usando tuttavia l’approccio probabilistico – e quindi valutando in generale come si sta comportando la modellistica numerica nella sua costante opera di indagine conoscitiva per sondare i possibili futuri stati del tempo – possiamo almeno vedere se si sta timidamente muovendo qualcosa in tal senso.

Al momento, le previsioni di ensemble della temperatura a 850 hPa, cioè a circa 1500 metri, propongono con l’avvio del nuovo anno una prima tendenza ad avere una popolazione crescente di scenari riconducibili a dinamiche di tipo invernale e quindi a stati dell’atmosfera caratterizzati da temperature inferiori alla media climatologica del periodo, contenute all’interno di un ventaglio di ipotesi che denotano la naturale incertezza che caratterizza inevitabilmente le previsioni a lungo termine.

Possiamo partire da qui per vedere, passo dopo passo, come i nuovi ricalcoli aggiorneranno questi stati nei prossimi giorni e se questa tendenza sarà innanzitutto confermata, senza avere alcuna fretta di dare informazioni su eventuali ondate di freddo in arrivo almeno fino a quando non ci saranno le condizioni per farlo e quindi fino a quando il segnale dominante, espresso dalla media di tutti gli scenari calcolati, sintetizzerà al meglio quella che potrebbe diventare l’evoluzione più probabile.



NB – Non è specificato a quale città si riferiscono gli scenari perché il discorso qui pubblicato vale solo in generale.

Ricordo a tutti i nostri lettori che, su facebook, potete trovarmi anche alla pagina di Meteorologia Andrea Corigliano a questo link. Grazie e buona lettura!

Per le classiche previsioni del tempo, vai al meteo per oggidomani, oppure al METEO SETTIMANALE » Lunedì, Martedì, Mercoledì, Giovedì, Venerdì, Sabato, Domenica.

Andrea Corigliano, fisico dell'atmosfera

Stampa