Immagine WRF Wind 10m (centro-sud) - ARW by ICON
Modello WRF-ARW per il Centro-Sud con la carta dei venti previsti a 10 metri. Rappresentati sia i vettori che le fasce colorate.
Video rubrica Tempo al Tempo

Il VIDEO-METEO del Capitano Sottocorona

Iscriviti al nostro canale Youtube!

Immagine WRF TT-SWEAT (ita) - ARW by ICON
Mappa sull'Italia del modello WRF-ARW con altri due classici indici termodinamici: il Total Totals... Leggi tutto...
Immagine WRF 850hPa Temp - Wind (centro-sud)
Modello WRF con la mappa, Centro-Sud Italia, della temperatura e della circolazione dei venti... Leggi tutto...
Immagine IL LUNGO E CALDO RESPIRO DEL PROMONTORIO NORD AFRICANO
Il caldo ha ormai piantato la tenda sull’Italia da oltre un mese e sembra intenzionato a... Leggi tutto...
Immagine UN BLOCCO ANTICICLONICO SARÀ SFAVOREVOLE A DINAMICHE INVERNALI ED ESPORRÀ L’...
Il rinforzo dell’alta pressione sui paesi occidentali europei avvenuto nelle ultime 24 ore... Leggi tutto...
Immagine Webcam in Veneto
Una selezione delle webcam disponibili nella regione Veneto Vittorio Veneto (TV)Caorle (VE)Lido di... Leggi tutto...
Immagine Webcam - Positano (Salerno)
Webcam Positano: panoramica, bellissima, in provincia di Salerno (SA), regione Campania.... Leggi tutto...

Le ultimissime dal Televideo RAI

Anteprima Televideo RAI

ESTREMI METEO OGGI. RETE LMT

UNA SETTIMANA DI GRANDE CALDO: PER LA SUA FINE DOVREMO PAZIENTARE PER DIVERSI GIORNI

Scritto da Andrea Corigliano Domenica 16 Luglio 2023 15:00

UNA SETTIMANA DI GRANDE CALDO: PER LA SUA FINE DOVREMO PAZIENTARE PER DIVERSI GIORNI

Previsione del campo termico e sua attendibilitàCi aspetta una settimana di gran caldo, specie al Centro-Sud e sulle due Isole Maggiori. Come detto, si tratterà di una situazione meteorologica marcatamente anomala per il Mediterraneo centrale e l’Italia, dovuta all’espansione del promontorio nord africano che riuscirà a trasportare verso le nostre latitudini aria rovente: non è sensazionalismo parlare in questi termini, è semplicemente realismo perché non credo che si possa descrivere in altro modo il fatto che sulla verticale di una buona parte della nostra penisola, a circa 1500 metri di quota, arrivino a serpeggiare per più giorni isoterme dal valore superiore ai 24-25 °C.

Come abbiamo detto, sono queste temperature tipiche che caratterizzano la libera atmosfera presente al di sopra del deserto sahariano e diventano doppiamente anomale nel momento in cui non si limitano solo a una toccata e fuga, ma persistono per più giorni e quindi danno all’onda di calore le possibilità per diventare straordinaria per intensità e per durata. Un caldo intenso e persistente che porta la stragrande maggioranza delle persone a chiedersi quando potrebbe finire.

Ad oggi non possiamo rispondere con una data plausibile, perché almeno fino all’inizio della prossima settimana è medio-alta la probabilità che la massa d’aria subtropicale persista soprattutto sulle nostre regioni centro-meridionali: l’isoterma di 20 °C, che come sempre prendiamo come temperatura di demarcazione per individuare la frontiera più settentrionale del flusso caldo, dovrebbe portarsi nella seconda parte della settimana entrante a cavallo tra le regioni settentrionali e quelle centrali ed evidenziare quindi una certa resistenza della massa d’aria subtropicale a lasciare le nostre latitudini.

Solo le regioni settentrionali potranno osservare tra mercoledì e giovedì un ridimensionamento delle temperature di qualche grado, mentre altrove la situazione rimarrà praticamente stazionaria.



Le fisiologiche oscillazioni della temperatura che si osserveranno tra un giorno e l’altro al Centro-Sud e sulle due Isole Maggiori saranno dovute all’influenza dei microclimi locali perché la massa d’aria che graverà su questi settori sarà sempre la stessa: non è quindi da escludere allora che sulle regioni centro-meridionali la forbice delle temperature massime attese rimanga invariata almeno fino a domenica 23 e quindi su valori per lo più compresi tra 33 e 40 °C, con picchi superiori anche fino a 43-44 °C.

Come ho detto nel precedente articolo, vedremo ogni due giorni la previsione delle temperature previste, alla luce degli ultimi aggiornamenti disponibili.

Ricordo a tutti i nostri lettori che, su facebook, potete trovarmi anche alla pagina di Meteorologia Andrea Corigliano a questo link. Grazie e buona lettura!

Per le classiche previsioni del tempo, vai al meteo per oggidomani, oppure al METEO SETTIMANALE » Lunedì, Martedì, Mercoledì, Giovedì, Venerdì, Sabato, Domenica.

Andrea Corigliano, fisico dell'atmosfera

Stampa