Immagine Webcam - Caorle (Venezia)
Webcam a Caorle, in provincia di Venezia (VE), Veneto. Veduta sul Porto Peschereccio in Riva delle Caorline.

Il VIDEO-METEO del Capitano Sottocorona

Iscriviti al nostro canale Youtube!

Immagine I più grandi eventi meteorologici della storia - Paolo Corazzon
: cosa si nasconde dietro al mito del Diluvio Universale? Quanto incisero le condizioni... Leggi tutto...
Immagine Centrometeo e l'Associazione Italiana di Scienze dell'Atmosfera e Meteorologia (...
Centrometeo è orgoglioso di annunciare di far parte, nella persona di Fabio Febbraro Gervasi (lo... Leggi tutto...
Fulminazioni a cura di Blitzortung
Mappa delle fulminazioni interattiva e georeferenziata a cura di
Immagine Webcam - Monte Canin (Udine)
Il Monte Canin, è una montagna delle Alpi Giulie alta 2.587 m s.l.m. Segna il confine fra... Leggi tutto...
Immagine Meteogramma di Trieste (WRF)
Meteogramma per la località di Trieste. Un'occhiata alla previsione del tempo di alcuni valori... Leggi tutto...
Immagine JMA 6h Prec (Wz)
Precipitazioni previste (con gli accumuli su 6 ore) dal modello giapponese JMA.

Le ultimissime dal Televideo RAI

Anteprima Televideo RAI

ESTREMI METEO OGGI. RETE LMT

UN FINE SETTIMANA ALL’INSEGNA DELL’INSTABILITÀ DIFFUSA, IN ATTENUAZIONE DA LUNEDÌ

Scritto da Andrea Corigliano Venerdì 06 Maggio 2022 17:00

UN FINE SETTIMANA ALL’INSEGNA DELL’INSTABILITÀ DIFFUSA, IN ATTENUAZIONE DA LUNEDÌ

Mappa di previsione per il periodo 6-10 Maggio 2022Con l’ingresso sul Mediterraneo centrale dei due impulsi instabili, uno proveniente dal Nord Atlantico e uno dall’entroterra algerino, sull’Italia e sui bacini che la circondano si è insediata una circolazione ciclonica attiva a tutte le quote, a cui si associano una nuvolosità diffusa e delle precipitazioni.

Come sempre accade quando le nostre latitudini diventano «area depressa» e sono gradualmente circondate da un campo di pressione più elevato, il mulinello di nubi e fenomeni si attenua lentamente e insiste sulle stesse zone per alcuni giorni. Vale a dire che lo stato del tempo, partendo da pronunciate condizioni di instabilità come quelle che avremo fino a domenica, tenderà gradualmente a migliorare passando allo stato di variabilità man mano che si consumerà l’aria fredda presente in quota e di conseguenza diventeranno sempre meno diffusi e più deboli i moti ascendenti.

La previsione del campo di geopotenziale a 500 hPa mediata tra oggi e il 10 maggio mostra proprio l’isolamento del vortice che tenderà a mostrarsi attivo soprattutto in media troposfera sulla verticale del Centro-Sud e l’espansione anticiclonica da ovest pronta a guadagnare terreno sull’Europa occidentale, specie a partire da lunedì 9 maggio.



Il fine settimana che sta per iniziare racchiuderà quindi le 48 ore più favorevoli allo sviluppo di nubi e di precipitazioni, prima che il motore ciclonico vada gradualmente spegnendosi e risenta della spinta anticiclonica da ovest. Piogge, a prevalente carattere di rovescio e di temporale, risulteranno più probabili nella giornata di sabato sui settori alpini e al Centro-Sud, mentre domenica la distribuzione dei fenomeni potrebbe essere più diffusa e quindi riguardare tutta la penisola.

Ciò non significa, ovviamente, che il cielo risulterà sempre coperto e apporterà piogge continue, ma che nel corso del giorno si potrebbero rinnovare anche per più volte occasioni per avere nuvolosità intensa con fenomeni associati, tra una pausa e l’altra e tra un’occhiata di sole e l’altra. Cerchiamo di portare a casa più millimetri di pioggia possibili perché ne abbiamo bisogno.

Probabilità di piogge previste tra il 7 e l'8 Maggio 2022


Ricordo a tutti i nostri lettori che, su facebook, potete trovarmi anche alla pagina di Meteorologia Andrea Corigliano a questo link. Grazie e buona lettura!

Andrea Corigliano, fisico dell'atmosfera

Stampa