Immagine Webcam - Caorle (Venezia)
Webcam a Caorle, in provincia di Venezia (VE), Veneto. Piazza Vescovado.

Il VIDEO-METEO del Capitano Sottocorona

Immagine NEI PROSSIMI DIECI GIORNI TRE FASI METEOROLOGICHE SEGNERANNO IL TEMPO DELL’ITA...
L’evoluzione del tempo per i prossimi dieci giorni, su base degli ultimi aggiornamenti elaborati... Leggi tutto...
Immagine Orsi Polari, nuovo studio: potrebbero estinguersi prima del previsto
Un nuovo studio condotto dal US Geological Survey e dall'Università della California a Santa... Leggi tutto...
Immagine WRF CAPE - CIN (centro-nord)
Modello WRF con la carta per il Centro-Nord di due tipici indici termodinamici: il CAPE (misura... Leggi tutto...
Immagine WRF Wind 10m (centro-sud) - ARW
Modello WRF-ARW per il Centro-Sud con la carta dei venti previsti a 10 metri. Rappresentati sia i... Leggi tutto...
Immagine Climatologia e Ambiente - Guido Caroselli
 è un saggio che tratta temi di grande e pressante attualità, dedicato a tutti coloro che... Leggi tutto...
Immagine Cosa sanno le nuvole? - Paolo Sottocorona
E' con il commento di Debora, una cara lettrice del nuovo libro del Capitàno Paolo... Leggi tutto...

MOLTE NOVITÀ DAL MODELLO DEL CENTRO EUROPEO: DA OGGI L’INFORMAZIONE METEOROLOGICA SI FA PIÙ COMPLETA!

Scritto da Andrea Corigliano Giovedì 08 Ottobre 2020 00:00

MOLTE NOVITÀ DAL MODELLO DEL CENTRO EUROPEO: DA OGGI L’INFORMAZIONE METEOROLOGICA SI FA PIÙ COMPLETA!

Mosaico con le mappe ECMWFNon ho pubblicato nessun aggiornamento sull’evoluzione prevista a partire dal fine settimana dal momento che, rispetto a quanto abbiamo scritto negli ultimi due interventi, non ci sono ancora elementi salienti che aggiungono informazioni importanti a quanto è stato già detto.

In attesa di novità, desidero farvi partecipi di un’importante passo avanti che è stato compiuto da uno dei migliori centri meteorologici mondiali che si occupa di elaborare le previsioni su scala globale: il Centro Europeo di Reading.

Da oggi, l’European Centre for Medium-Range Weather Forecasts (ECMWF) rende disponibili a tutti le corse modellistiche di svariate grandezze atmosferiche (le trovate al link www.ecmwf.int.

Di conseguenza, in rete, aumenta notevolmente la mole di prodotti che possono essere liberamente consultati per condurre analisi più complete sull’evoluzione del tempo rispetto a quanto non si potesse fare fino a oggi con a disposizione un numero assai più esiguo di grandezze riportate in grafici o mappe.

Questo passo avanti va certamente a garantire un’informazione più completa perché l’analisi sullo stato futuro del tempo acquista più elementi che vanno a definire meglio il quadro atmosferico atteso.

Pensate un po’ che, per esempio, potremo ora discutere anche sugli scenari calcolati dal sistema probabilistico di ensemble fino a due settimane di distanza grazie a tecniche come la cluster analysis che fino ad oggi poteva essere consultata solo dai Servizi Meteorologici Nazionali e dai soci membri dell’Organizzazione Meteorologica Mondiale.

Per me sarà un piacere avere la possibilità di rimettere mano a questi prodotti con cui ho lavorato durante la tesi di laurea per il semplice motivo che mi permetterà di partire ancor più da lontano nel raccontarvi le vicissitudini atmosferiche. Vi dimostrerò così che parlare di “previsioni a 15 giorni” è possibile, l’importante è “come se ne parla”.

Una cosa è certa: avremo sicuramente più elementi di indagine scientifica per scoprire ancora meglio, passo dopo passo, il mondo che sta sopra di noi.



Ricordo a tutti i nostri lettori che, su facebook, potete trovarmi anche alla pagina di Meteorologia Andrea Corigliano a questo link. Grazie e buona lettura!

Andrea Corigliano, fisico dell'atmosfera

Stampa