Immagine Webcam - Martinsicuro (Teramo)
Webcam a Martinsicuro, in provincia di Teramo (TE). Regione Abruzzo.

Il VIDEO-METEO del Capitano Sottocorona

Immagine WRF 850hPa Temp - Wind (centro-sud) - ARW
Modello WRF-ARW con la mappa, Centro-Sud Italia, della temperatura e della circolazione dei venti... Leggi tutto...
Immagine Spaghetti Ensemble di Napoli
L'andamento atteso del geopotenziale a 500hPa e la temperatura a 850hPa. Qui la previsione per la... Leggi tutto...
Immagine Tornado a Lignano? Il racconto del più famoso cacciatore di Tornado del Friuli ...
Le foto della sequenza sono state scattate a Lignano Sabbiadoro durante una fase prefrontale che... Leggi tutto...
Immagine L'Effetto Serra naturale, o Global Warming
Certo, in parte è vero, ma sarebbe più opportuno distinguere, in questo caso, tra effetto serra... Leggi tutto...
Immagine Webcam - Riccione (Rimini)
Webcam a Riccione: panoramica di spiaggia e mare visti dall'Hotel Des Nations. Siamo in provincia... Leggi tutto...
Immagine Webcam - Monte Terminillo (RI)
Webcam Tappeto Togo presso il Monte Terminillo, in provincia di Rieti.

CICLOGENESI LIGURE NEL CUORE DELL’ESTATE DARÀ IL VIA ALLA RINFRESCATA A PARTIRE DAL NORD

Scritto da Andrea Corigliano Lunedì 03 Agosto 2020 00:00

CICLOGENESI LIGURE NEL CUORE DELL’ESTATE DARÀ IL VIA ALLA RINFRESCATA A PARTIRE DAL NORD

Ciclogenesi ligure del 3 agosto 2020Siamo ormai alla vigilia di un importante cambiamento del tempo che entro mercoledì avrà messo in fuga questa prima ondata di calore. Come abbiamo detto nelle analisi che hanno descritto le probabilità sempre più crescenti di questa nuova fase meteorologica, siamo in attesa del passaggio di una saccatura di origine atlantica il cui cuore freddo in quota transiterà sul Nord Ovest nella serata di domani, lunedì 3 agosto, per poi estendersi a tutto il Nord e alla Toscana nella giornata di martedì 4. L’interazione che il cavo d’onda avrà con il baluardo alpino andrà a formare sottovento una ciclogenesi orografica nella nota e famosa culla del Mar Ligure: proprio nella serata di domani l’approfondimento del minimo raggiungerà molto probabilmente la pressione più bassa attorno ai 1000 hPa, un valore che possiamo considerare significativo per il periodo.


Questa situazione causerà di conseguenza un peggioramento piuttosto organizzato, scandito da spiccata instabilità atmosferica che nella giornata di domani insisterà in modo particolare al Nord e in modo più marginale Toscana, Umbria e Marche con piogge a prevalente carattere di rovescio e temporale e con fenomeni che localmente potrebbero essere anche di forte intensità. Nella giornata di martedì 4 la circolazione depressionaria evolverà verso il versante adriatico, con l’azione instabile che insisterà ancora sul Nord-Est e si estenderà alle regioni centrali per poi arrivare, nella giornata di mercoledì 5, ad interessare anche il Sud Italia, la Sicilia e ancora il versante adriatico centrale, dove si attarderanno gli ultimi fenomeni. Solo la Sardegna dovrebbe rimanere ai margini delle condizioni di instabilità, ma non del calo termico che invece, in maniera anche sensibile, interesserà praticamente tutta la penisola. Entro mercoledì saremo in compagnia di una nuova massa d’aria e di condizioni termo-igrometriche certamente più vivibili rispetto a quelle attuali.

Ricordo a tutti i nostri lettori che, su facebook, potete trovarmi anche alla pagina di Meteorologia Andrea Corigliano a questo link. Grazie e buona lettura!

Andrea Corigliano, fisico dell'atmosfera

Stampa