Immagine L'anno peggiore in cui essere vivi? Il 536 d.C.
Scienziati e storici si sono uniti per cercare di identificare quello che loro chiamano “l'anno peggiore in cui vivere” cioè il 536 dopo Cristo, almeno... Leggi tutto...

Il VIDEO-METEO del Capitano Sottocorona

Le ultimissime dal Televideo RAI

Anteprima Televideo RAI
Immagine Webcam - Courmayeur (Aosta)
Webcam a Courmayeur, nota mèta turistica in provincia di Aosta (AO), in Valle d'Aosta.
Immagine Webcam - Albaredo Per San Marco (Sondrio)
Webcam Albaredo Per San Marco, in provincia di Sondrio (SO), regione Lombardia. Di... Leggi tutto...
Immagine Previsioni meteo nazionali 24h - Mappe grafiche riassuntive delle 24 ore
Le previsioni meteo sull'Italia con il tempo stimato per i prossimi giorni. In queste mappe il... Leggi tutto...
Immagine Previsioni meteo Piemonte - Mappe grafiche dettagliate esaorarie
Le previsioni meteo per la regione Piemonte. Il tempo atteso di notte, mattina, pomeriggio, sera
Immagine Dalla Campania alla Sila: bizzarra pluviometria di alcune aree del sud peninsula...
Il Versante tirrenico lungo tutto lo stivale si mantiene più piovoso rispetto al versante... Leggi tutto...
L'indice Summer Simmer Index (SSI)
Si tratta di un indice di benessere più recente, presentato all’ottantesimo meeting dell’AMS... Leggi tutto...

ESTREMI METEO OGGI. RETE LMT

Gli indici Humidex (H) e di Temperatura Equivalente

Gli indici Humidex (H) e di Temperatura Equivalente (Teq)

Tabella Indice Humidex

L'indice Humidex (H)

Nel 1965 in Canada è iniziata la ricerca e lo studio di questo indice, per poi in seguito trovare una scala di valori che a partire dalla temperatura e dall'umidità relativa dell'aria, fosse in grado di descrivere il disagio che proviamo nei classici giorni estivi caldo-umidi. Tale indice si basa su di una semplice relazione empirica che prende in considerazione la temperatura dell’aria e la tensione di vapore. In realtà, anziché l'umidità relativa, questo indice usa un parametro correlato, ovvero la pressione di vapore, secondo la formula:

H = Ta + (0.5555 (e - 10))

dove, appunto, Ta = temperatura in °C, mentre e = pressione di vapore dell’aria (hPa). Dato che è più agevole conoscere l'umidità relativa (UR) anziché la pressione di vapore, conoscendo il legame tra queste ultime possiamo ottenere un'altra versione dell'Indice Humidex:

H = Ta + (0.5555 (0.06 * UR * 100.03Ta - 10))


L'indice è applicabile tra le temperature di 20°C e 55°C. Esternamente a questo intervallo si ha sempre "benessere" per sotto i 20°C ed "elevato pericolo" per temperature oltre i 55°C, non importa quanta umidità relativa è presente. L'applicazione della formula porta alla tabella che vedete in alto. 
E al solito ecco i range di valori dell'Indice Humidex associati a effetti e categorie di disagio:

Tabella range disagio Indice Humidex

Indice di Temperatura Equivalente (Teq)

Questo parametro si può usare in svariate condizioni climatiche. Ma che cos'è la temperatura equivalente? E' la temperatura che una massa d’aria, a pressione costante, assumerebbe se il vapore acqueo in essa contenuto condensasse tutto quanto. Come sappiamo la condensazione è un processo che libera calore (il cosiddetto calore latente di condensazione) e quindi va a scaldare l'aria, aumentandone temperatura. Perciò in parole povere la temperatura equivalente è semplicemente la temperatura effettiva dell’aria aumentata del calore latente di condensazione di tutto il vapore acqueo contenuto nell'aria stessa. La Teq è costante nei processi umido-adiabatici (movimenti ascendenti e discendenti dell’aria satura senza scambio di calore con l’esterno).

Ecco l'equazione:

Teq = (Ta + m * (r - 2.236 * Ta)) / (cp + m * cw)

dove:
  • Ta = temperatura ambiente (°C);

  • r = calore latente di vaporizzazione dell’acqua (cal/g), pari a 585 cal/g;

  • m = rapporto di mescolanza, cioè il rapporto tra la massa del vapore d’acqua e la massa dell’aria asciutta (g/Kg);

  • cp = calore specifico dell’aria a pressione costante (cal°C/g), pari a 0.24 cal°C/g;

  • cw = calore specifico dell’acqua (cal°C/g), pari a 1 cal°C/g.



E' un indice valido per valori di pressione compresi tra 800 mb e 1100 mb (e quindi le condizioni operative sono ben dentro questi numeri) e per temperature tra 20°C e 45°C. Sopra i 45°C l'indice dà sempre "afoso". Con velocità del vento v = 1.0 m/s, sono state individuate le seguenti classificazioni:

Tabella temperatura equivalente


Stampa