Immagine WRF MSLP 3hSnow (ita)
Mappa sull'Italia del modello WRF con altezza dello zero termico e l'accumulo di neve (in cm) nelle 3 ore precedenti l'orario rappresentato.

Il VIDEO-METEO del Capitano Sottocorona

Le ultimissime dal Televideo RAI

Anteprima Televideo RAI
Immagine Radiosondaggi di Lucca (WRF)
Radiosondaggi per Lucca. Modello fisico matematico wrf-nmm
Immagine WRF Wind 10m (centro-sud) - ARW by GFS
Modello WRF-ARW (dati GFS) per il Centro-Sud con la carta dei venti previsti a 10 metri.... Leggi tutto...
Immagine MEDITERRANEO, CULLA DELLE PERTURBAZIONI ATLANTICHE
Dal vedere il nostro Mediterraneo alle prese con campi anticiclonici invadenti che non lasciavano... Leggi tutto...
Immagine PROSSIME ORE ALL'INSEGNA DEL MALTEMPO
La perturbazione associata alla risalita del minimo nord-africano sta facendo aumentare velocemente... Leggi tutto...
Immagine Tredici miliardi di anni. Il romanzo dell'universo e della vita - Piero Angela
Non che ci sia bisogno di evidenziarlo, ma ancora una volta Piero Angela conferma come sempre la... Leggi tutto...
Immagine Meteorologia, Volume 2 - Gli elementi meteorologici principali
Da professionista, dopo un percorso di studi universitario mirato alla conoscenza dell’atmosfera... Leggi tutto...

ESTREMI METEO OGGI. RETE LMT

Gli indici Humidex (H) e di Temperatura Equivalente

Gli indici Humidex (H) e di Temperatura Equivalente (Teq)

Tabella Indice Humidex

L'indice Humidex (H)

Nel 1965 in Canada è iniziata la ricerca e lo studio di questo indice, per poi in seguito trovare una scala di valori che a partire dalla temperatura e dall'umidità relativa dell'aria, fosse in grado di descrivere il disagio che proviamo nei classici giorni estivi caldo-umidi. Tale indice si basa su di una semplice relazione empirica che prende in considerazione la temperatura dell’aria e la tensione di vapore. In realtà, anziché l'umidità relativa, questo indice usa un parametro correlato, ovvero la pressione di vapore, secondo la formula:

H = Ta + (0.5555 (e - 10))

dove, appunto, Ta = temperatura in °C, mentre e = pressione di vapore dell’aria (hPa). Dato che è più agevole conoscere l'umidità relativa (UR) anziché la pressione di vapore, conoscendo il legame tra queste ultime possiamo ottenere un'altra versione dell'Indice Humidex:

H = Ta + (0.5555 (0.06 * UR * 100.03Ta - 10))


L'indice è applicabile tra le temperature di 20°C e 55°C. Esternamente a questo intervallo si ha sempre "benessere" per sotto i 20°C ed "elevato pericolo" per temperature oltre i 55°C, non importa quanta umidità relativa è presente. L'applicazione della formula porta alla tabella che vedete in alto. 
E al solito ecco i range di valori dell'Indice Humidex associati a effetti e categorie di disagio:

Tabella range disagio Indice Humidex

Indice di Temperatura Equivalente (Teq)

Questo parametro si può usare in svariate condizioni climatiche. Ma che cos'è la temperatura equivalente? E' la temperatura che una massa d’aria, a pressione costante, assumerebbe se il vapore acqueo in essa contenuto condensasse tutto quanto. Come sappiamo la condensazione è un processo che libera calore (il cosiddetto calore latente di condensazione) e quindi va a scaldare l'aria, aumentandone temperatura. Perciò in parole povere la temperatura equivalente è semplicemente la temperatura effettiva dell’aria aumentata del calore latente di condensazione di tutto il vapore acqueo contenuto nell'aria stessa. La Teq è costante nei processi umido-adiabatici (movimenti ascendenti e discendenti dell’aria satura senza scambio di calore con l’esterno).

Ecco l'equazione:

Teq = (Ta + m * (r - 2.236 * Ta)) / (cp + m * cw)

dove:
  • Ta = temperatura ambiente (°C);

  • r = calore latente di vaporizzazione dell’acqua (cal/g), pari a 585 cal/g;

  • m = rapporto di mescolanza, cioè il rapporto tra la massa del vapore d’acqua e la massa dell’aria asciutta (g/Kg);

  • cp = calore specifico dell’aria a pressione costante (cal°C/g), pari a 0.24 cal°C/g;

  • cw = calore specifico dell’acqua (cal°C/g), pari a 1 cal°C/g.



E' un indice valido per valori di pressione compresi tra 800 mb e 1100 mb (e quindi le condizioni operative sono ben dentro questi numeri) e per temperature tra 20°C e 45°C. Sopra i 45°C l'indice dà sempre "afoso". Con velocità del vento v = 1.0 m/s, sono state individuate le seguenti classificazioni:

Tabella temperatura equivalente


Stampa