Immagine Meteo e Clima in Provincia di Carbonia-Iglesias
La provincia di Carbonia-Iglesias era una provincia italiana della Sardegna, avente come capoluoghi le città di Carbonia e Iglesias. Comprendeva 23... Leggi tutto...

Il VIDEO-METEO del Capitano Sottocorona

Le ultimissime dal Televideo RAI

Anteprima Televideo RAI
Immagine Analisi climatologica Ottobre 2013, Milano e Bologna
Il secondo mese dell’autunno ha avuto un cambio di rotta dal punto di vista precipitativo: dopo 4... Leggi tutto...
Immagine Eccezionalità degli eventi meteorologici e dissesto idrogeologico
La quantità e la intensità delle precipitazioni registrate nel Novembre del ’94 in molte... Leggi tutto...
Immagine Meteo e Clima in Giappone
Il Giappone è in realtà un arcipelago, composto da più di 3.000 tra isole e isolette. Molto... Leggi tutto...
Immagine Meteo e Clima in Provincia di Reggio Emilia
La provincia di Reggio Emilia si trova fra il fiume Po a nord ed il crinale dell'Appennino... Leggi tutto...
Immagine WRF 0C-24hSnow (centro-sud)
Mappa per il centro-sud italia del modello WRF NMM con l'altezza dello zero termico e l'accumulo... Leggi tutto...
Immagine Meteogramma di Milano (WRF)
Meteogramma: tanti parametri atmosferici attesi nel tempo inseriti una sola cartina. Qui è... Leggi tutto...

Uomo e Ambiente: quale Futuro?

Uomo e Ambiente: quale Futuro?

Ambiente e futuro... un paesaggio da non dimenticareAlluvioni, smog, deforestazioni, piogge acide, riscaldamento globale, inquinamento, penso di non aver dimenticato altro...

L'Uomo ad iniziare dal nuovo Millennio non ha "tralasciato" nulla pur di distruggere quello che lo circonda. Il "modello" di vita molto consumistico ha bruciato risorse immense, rendendo più poveri popoli già vicino alla soglia della sopravvivenza, costringendoli verso esodi senza futuro.

Il 40% della superficie terreste è stata "occupata" da coltivazioni, mentre il 50% delle foreste sono state distrutte, e con loro anche la flora e la fauna.

La caccia ha "cancellato" i grandi mammiferi dal nord al sud dell'America, toccando perfino l'80% della fauna, non meno l'Australia che prima dell'arrivo degli Europei, già "pensò" di "eliminare" buona parte dei grandi mammiferi.


Eliminando le foreste si fece "spazio" per le coltivazioni, intensificandole sempre di più, ma anche rendendedoli sempre più "fertili".

Lo "spessore" dell'ozono si è ridotto vistosamente in questi ultimi decenni, le piogge acide hanno causato danni ingenti a vaste zone anche del territorio italiano, lo smog è a livelli da record, con pericolo anche alla nostra salute.

Il riscaldamento globale stà drasticamente "manipolando " il clima, con fenomeni di estrema "pericolosità" tra tornado, trombe d'aria e alluvioni.

Le "questioni" ambientali dovranno sempre avere un "ruolo" importante anche nella Politica "interglobale".

Deforestazione, inquinamento, alluvioni, potrebbero provare migrazioni di massa ingenti, con ripercussioni di Sicurezza senza esclusione di nessun Stato...


Fabio Porro

Stampa