Immagine Webcam - Trani (Barletta Andria Trani)
Webcam a Trani, Barletta Andria Trani, regione Puglia. Su Centrometeo solo webcam selezionate!
Immagine Webcam - Acquapendente (Viterbo)
Webcam Acquapendente, località La Fornace, in provincia di Viterbo, nel Lazio. Le migliori... Leggi tutto...
Immagine Webcam - Porto San Giorgio (Fermo)
Webcam Porto San Giorgio, provincia di Fermo, regione Marche. Panoramica sul mare.Con noi troverete... Leggi tutto...
Immagine Meteo e Clima in Provincia di Lecce
Meteo e Clima in Provincia di Lecce, le previsioni del tempo per tutti i comuni
Immagine Previsioni meteo Sardegna 24h - Mappe grafiche riassuntive delle 24 ore
Le previsioni meteo per la regione Sardegna con il tempo previsto per i prossimi giorni. Riassunto... Leggi tutto...
Immagine Le mappe all'altezza geopotenziale di 850hPa
Le mappe a 850hPa: un contributo prezioso nella valutazione del tempo che fa (e che farà...). Ce... Leggi tutto...
Immagine Il clima dalla "T" di Togo alla "Z" di Zimbabwe...
Il clima di Togo, Tonga, Trinidad E Tobago, Tunisia, Turchia, Turkmenistan, Tuvalu, Ucraina,... Leggi tutto...

Uomo e Ambiente: quale Futuro?

Uomo e Ambiente: quale Futuro?

Ambiente e futuro... un paesaggio da non dimenticareAlluvioni, smog, deforestazioni, piogge acide, riscaldamento globale, inquinamento, penso di non aver dimenticato altro...

L'Uomo ad iniziare dal nuovo Millennio non ha "tralasciato" nulla pur di distruggere quello che lo circonda. Il "modello" di vita molto consumistico ha bruciato risorse immense, rendendo più poveri popoli già vicino alla soglia della sopravvivenza, costringendoli verso esodi senza futuro.

Il 40% della superficie terreste è stata "occupata" da coltivazioni, mentre il 50% delle foreste sono state distrutte, e con loro anche la flora e la fauna.

La caccia ha "cancellato" i grandi mammiferi dal nord al sud dell'America, toccando perfino l'80% della fauna, non meno l'Australia che prima dell'arrivo degli Europei, già "pensò" di "eliminare" buona parte dei grandi mammiferi.


Eliminando le foreste si fece "spazio" per le coltivazioni, intensificandole sempre di più, ma anche rendendedoli sempre più "fertili".

Lo "spessore" dell'ozono si è ridotto vistosamente in questi ultimi decenni, le piogge acide hanno causato danni ingenti a vaste zone anche del territorio italiano, lo smog è a livelli da record, con pericolo anche alla nostra salute.

Il riscaldamento globale stà drasticamente "manipolando " il clima, con fenomeni di estrema "pericolosità" tra tornado, trombe d'aria e alluvioni.

Le "questioni" ambientali dovranno sempre avere un "ruolo" importante anche nella Politica "interglobale".

Deforestazione, inquinamento, alluvioni, potrebbero provare migrazioni di massa ingenti, con ripercussioni di Sicurezza senza esclusione di nessun Stato...


Fabio Porro