Immagine Meteo e Clima in Provincia di Trieste
La provincia di Trieste è quasi interamente compresa nel comprensorio del Carso. Si tratta di una stretta striscia di terra lunga circa 30 km, che si estende... Leggi tutto...

Il VIDEO-METEO del Capitano Sottocorona

Immagine Meteogramma di Perugia (WRF)
Meteogramma atteso per Perugia. E' una previsione messa in uno schema grafico/temporale con... Leggi tutto...
Immagine WRF Wind Gust (centro-sud)
Modello WRF con la mappa del Centro-Sud Italia dei venti a 10 metri. La peculiarità di questa... Leggi tutto...
Immagine Scala e misura dei venti: la classificazione Beaufort
Come sappiamo in meteorologia il vento non è altro che una massa d'aria in movimento, da una zona... Leggi tutto...
Immagine Analisi climatologica Giugno 2013, Milano e Bologna
Il primo mese dell’estate 2013 ha avuto una peculiarità: nonostante l’andamento termico e... Leggi tutto...
Immagine Tredici miliardi di anni. Il romanzo dell'universo e della vita - Piero Angela
Non che ci sia bisogno di evidenziarlo, ma ancora una volta Piero Angela conferma come sempre la... Leggi tutto...
Immagine Il Tempo per tutti e Tempo, Vita e Salute - Guido Caroselli
Nato a Roma il 28 Luglio 1946, è Meteorologo, esperto di clima e di ambiente, giornalista.È stato... Leggi tutto...

ESTREMI METEO OGGI. RETE LMT

*** ESTREMI METEO PREVISTI ***

Prima decade di Novembre anticiclonica: è l'Estate di San Martino

Sabato 31 Ottobre 2015 00:00

Prima decade di Novembre anticiclonica: è l'Estate di San Martino


E' l'Autunno dei grandi antagonisti, Cicloni mediterranei sempre più insidiosi al Sud e nelle Isole Maggiori e Alta pressioni al Nord con lo stop forzato dei fronti perturbati.Nel corso di queste ultime settimane le perturbazioni atlantiche nell'attraversare il Territorio italico, hanno sempre più vigore attingendo energia dai nostri Mari ancora caldi.La frequente formazione di Cicloni nel bacino del Mediterraneo ha destato forti preoccupazioni, per la loro intensità e per i repentini danni e le perdite umane.Al Nord i passaggi perturbati sono stati più soft accompagnati da precipitazioni solo localmente intense, mentre nelle Isole Maggiori e buona parte delle regioni meridionali (soprattutto quelle ioniche) gli accumuli sono stati enormi.

Dopo il passaggio dell'ultimo Ciclone Mediterraneo, la cellula anticiclonica presente da alcuni giorni su buona parte del Vecchio Continente, finalmente offrirà un po' di stabilità anche alle regioni Meridionali.Le regioni Settentrionali ormai da giorni sono sotto la protezione anticiclonica, con termiche di qualche grado sopra le medie stagionali.La "cintura" anticiclonica con i suoi massimi di pressione presenti sull'Europa centro-orientale, resterà sul "campo" per almeno una decina di giorni a detta dei maggio Centri di Calcolo.

La corrente a getto molto tesa nei prossimi giorni e la compattezza del Vortice Polare, continueranno a fornire ulteriori apporti miti nei prossimi giorni.A causa della scarsa ventilazione, potranno formarsi nei prossimi giorni banchi nebbiosi sempre più insistenti sulle Pianure del Nord, ma anche del Centro.La cupola anticiclonica dopo l'acuto dei prossimi giorni, inizierà a perdere il suo "carisma" subito dopo il periodo preso in esame, a causa di correnti fredde nord-orientali.Una evoluzione supportata da solo alcuni modelli previsionali, alcuni invece sarebbero per una via d'uscita atlantica.

Non resta che tenervi informati anche con le nostre mappe in continuo aggiornamento!

 

Pressione attesa per il giorno 4 Novembre 2015

Fabio Porro

Stampa