Immagine WRF Temp 2m Diff (centro-sud) - ARW
In questa mappa del modello WRF-ARW del Centro-Sud Italia, è rappresentata la differenza di temperatura (a 2m) confrontata con le 24 ore precedenti.

Il VIDEO-METEO del Capitano Sottocorona

Immagine Quota Neve: come l'umidità può influenzare il destino di un fiocco
Abbiamo già approfondito in e come sia sottile la fascia che separa le zone con sola neve da... Leggi tutto...
Immagine Le procedure di allerta meteo
Le previsioni meteorologiche descrivono il tempo atteso nei giorni a venire, se sarà bello o... Leggi tutto...
Immagine GFS MSLP - 12hPrec
GFS MSLP 12h Prec, l'accumulo di precipitazioni previsto dal modello americano gfs nelle 12 ore... Leggi tutto...
Immagine Spaghetti Ensemble di Perugia
Spaghetti con Perugia protagonista in questo gruppo Ensemble del modello americano GFS. Previsione... Leggi tutto...
Immagine Dal cuore dell'Umbria una collaborazione con App, dati e stazioni!
è una realtà ormai consolidata nel panorama meteorologico nazionale. Si tratta infatti di uno dei... Leggi tutto...
Immagine I più grandi eventi meteorologici della storia - Paolo Corazzon
: cosa si nasconde dietro al mito del Diluvio Universale? Quanto incisero le condizioni... Leggi tutto...

ESTREMI METEO OGGI. RETE LMT

*** ESTREMI METEO PREVISTI ***

"Ipotesi" anticiclonica verso metà mese: sarà confermata?

Giovedì 04 Aprile 2013 00:00

"Ipotesi" anticiclonica verso metà mese: sarà confermata?


Le festività pasquali sono trascorse purtroppo all'insegna della forte instabilità, tra rovesci, qualche timida schiarita, in un contesto termico sotto la media stagionale di alcuni gradi.Il Vortice Polare da molte settimane non riesce ad effettuare una minima "ricompattazzione", causato anche dalla assidua presenza degli anticicloni di "blocco".Da qui ne scaturisce la frequente discesa di correnti fredde verso buona parte degli Stati europei, giungendo più mitigate verso la nostra Penisola.Gli indici teleconettivi AO e NAO continuano a restare in negatività, e le saccature atlantiche non "disdegnano" la nostra Penisola.Configurazione più da fine Inverno, che da stagione primaverile.

Una nuova perturbazione atlantica, inserita in questo flusso perturbato oceanico, riporterà nuovo maltempo al centro-nord.Nonostante la stagione primaverile sia al suo secondo mese, non mancheranno le nevicate a quote collinari, in un contesto climatico "sotto tono". Il Sud rimarrà ai "margini" del maltempo, e perfino le temperature potranno subire degli incrementi.


Successivamente il tempo non "guarirà", anzi rimarrà una instabilità diffusa, con rischio di rovesci intensi, e qualche "timida" schiarita.Schiarite che non avranno lunga "vita", poiché verso il 9 Aprile dall'Atlantico arriverà una nuova perturbazione, con "annesse" nuove precipitazioni anche intense.

Solo verso la metà del mese, grazie ad un lieve "riassetto" del Vortice Polare, e con una "positività" degli indici NAO e AO, un 'onda sub-tropicale riporterà un pò di stabilità e temperature miti.Il modello americano GFS ne è "convinto" nelle sue emissioni modellistiche, mentre ECMWF ed UKMO, i due modelli europei, sono ancora molto "scettici."Impossibile tutt'oggi dare una previsione sulla "durata" dell'onda anticiclonica, non escludo che si tratti solo di una breve "pausa", seguita da un nuovo "deterioramento" delle condizioni meteo entro la terza decade del mese in corso.

Pressione atmosferica 6 Aprile 2013

Pressione atmosferica 15 Aprile 2013

Fabio Porro


Stampa