*** TWEET da CENTROMETEO ***

La nostra Newsletter!

Resta aggiornato sulle nostre meteo-novità!

Get our toolbar!

Quando l'unione fa la forza... anche in campo Meteo!

Il logo di pesarourbinometeo.itDue amici uniti dalla passione per la meteorologia hanno intrapreso un cammino verso la professione di Meteorologo, offrendo un utile ed efficiente servizio per la Provincia di Pesaro-Urbino

(di Francesco Cangiotti)

Francesco Cangiotti, classe 1983, laureato in Scienze Geologiche ad Urbino, sua città natale e dove risiede tutt'ora è un grande appassionato di meteorologia dall'età di 10-11 anni, ma anche patito della neve e dello sci. Ha maturato un'esperienza decennale sulle previsioni del tempo, dapprima sul vecchio sito meteourbino e successivamente, da oltre 4 anni, è responsabile assieme al suo collega Alessio Casagrande del sito PesaroUrbinoMeteo.it; ha sviluppato la sua tesi di laurea in uno studio relativo ai fenomeni valanghivi presenti sulla dorsale del monte Catria e sulla correlazione di fenomeni alluvionali con eventi meteo eccezionali. Nel 2005 a seguito dell'importante evento nevoso che ha interessato tutta la provincia di Pesaro-Urbino, ha partecipato alla pubblicazione della Provincia "nevone 2005" , stilando un'attenta analisi e cronaca meteo dell'evento stesso.

Alessio Casagrande
è invece nato nel 1985 a Monterado, un piccolo comune in provincia di Ancona, ma a due passi dalla provincia di Pesaro-Urbino. Si è laureato con ottimi voti in Scienze Ambientali presso l'Università di Urbino, dove consegue la laurea specialistica in Ecologia dei cambiamenti climatici.

Appassionato di meteorologia e di neve da sempre, si divertiva fin da bambino a riprodurre le carte meteo, non perdendo neanche una previsione dei mitici Bernacca, Baroni e Caroselli. Ha sviluppato la sua tesi sullo studio relativo all'andamento climatico nella provincia di Pesaro-Urbino negli ultimi 10 anni, mettendo in evidenza una tendenza all'aumento di fenomeni eccezionali. Da anni è il responsabile assieme al suo collega Francesco Cangiotti, del portale di previsioni meteo della Provincia e segue la rubrica di previsioni a lungo termine in un noto portale meteo nazionale.

Da novembre 2010 grazie alla necessità dell'amministrazione provinciale di effettuare un servizio di trattamento antigelo e sgombero neve più efficiente per la popolazione, ma nello stesso tempo limitando gli sprechi, ha deciso di affidare un servizio di allarmistica e bollettini di allerta meteo a questi due meteorologi, sviluppando un'ottima sinergia tra la lettura e l'elaborazione dei dati forniti dalle 5 nuove centraline installate in diversi punti strategici, uniti all'esperienza e conoscenza personale del territorio e dei fenomeni meteo ad esso collegati.

Le colline innevate a Marzo 2011 intorno a UrbinoFrancesco e Alessio raccontano: "Con questo nuovo servizio di previsioni meteo molto mirate alla formazione di ghiaccio e a bollettini di allerta ed evoluzione relativi ai fenomeni nevosi, siamo riusciti ad avvisare e a tenere costantemente aggiornato lo staff tecnico del servizio di viabilità provinciale, formando un bel connubio tra la nostra esperienza sul meteo e l'operatività dei tecnici della provincia. Il tutto è stato reso possibile in particolare dal monitoraggio delle 5 centraline Davis Vantage Pro Plus, installate con la tipologia Armm, che ci consente di seguire la situazione in ogni momento da qualsiasi computer in remoto, e che ci avvisa al superamento delle varie soglie di allarme da noi impostate. Per questo sia noi, che la Provincia ci siamo affidati alle mani esperte di Massimo Marchetti, titolare della ditta Meteopoint.

Abbiamo scelto proprio questa ditta per l'ottimo servizio offerto in particolare per quello di allarmistica che ci avvisa anche tramite sms ed email, a costi tutto sommato contenuti e con un buon rapporto qualità/prezzo, trovandoci bene anche come assistenza e nel venire incontro alle varie necessità del cliente. Il tutto poi si è ulteriormente perfezionato grazie al notevole contributo di Centrometeo nell'elaborare un modello dettagliato con risoluzione a 1.3 Km proprio per la regione Marche. Questo nuovo modello così dettagliato e con una buona precisione si è rivelato molto utile in particolare nel seguire l'evoluzione dei fenomeni in atto, rendendo più facile l'elaborazione della nostra previsione.

 

Questo nostro progetto speriamo sia preso come riferimento anche da altre province o regioni e dimostri come con un buon connubio  tra tecnologia, esperienze personali e conoscenze tecniche dell'ente possa uscirne un ottimo servizio con benefici sia da parte della popolazione che da parte dell'ente stesso."