Immagine Attività vulcanica e cambiamenti climatici: un nuovo studio
Uno studio rivela nuovi elementi sulla relazione tra attività vulcaniche e cambiamenti climatici della Terra.

Il VIDEO-METEO del Capitano Sottocorona

Immagine Riflessioni sulla Meteorologia
Chi fa il meteorologo di mestiere sa bene che la Meteorologia è una scienza affascinante, ma allo... Leggi tutto...
Immagine Novembre 1994, Piemonte: i perché di un alluvione
Novembre 1994: alluvione nel Nord Ovest dell'Italia. Violenta ondata di maltempo con vittime e... Leggi tutto...
Immagine Il Tempo per tutti e Tempo, Vita e Salute - Guido Caroselli
I Libri di Guido Caroselli: Il Tempo per tutti e Tempo, Vita e Salute...
Immagine Centrometeo e l'Associazione Italiana di Scienze dell'Atmosfera e Meteorologia (...
Centrometeo e l'Associazione Italiana di Scienze dell'Atmosfera e Meteorologia (AISAM)
Immagine Meteogramma di L_Aquila (GFS)
Meteogramma per la città di L'Aquila. Veloce consultazione della previsione per vari valori... Leggi tutto...
Immagine Gens 500hPa Spag 9P (Wz)
Mappa spaghetti del modello americano GFS (GENS) con varie corse ensemble. Geopotenziale a 500hPa.

Scoperte millenarie piramidi di termiti giganti del Brasile

Scoperte millenarie piramidi di termiti giganti del Brasile, che occupano una superficie grande quanto la Gran Bretagna

Piramidi costruite dalle termitiPer circa 4.000 anni, ma forse più, le termiti hanno costruito una imponente e magnifica struttura nel nord-est del Brasile, e fino a poco tempo fa è stato un segreto ben custodito.

Gli scienziati hanno scoperto decine di milioni di coni "misteriosi" fatti di terra, ciascuno alto 2 metri e mezzo e largo 9, in una regione in gran parte indisturbata del Brasile, secondo un nuovo documento in Current Biology.

Usando le immagini satellitari, il biologo Roy Funch ha stimato che la colossale collezione di termiti copre oltre 88.000 miglia quadrate - un'area all'incirca delle dimensioni della Gran Bretagna o dell'intero stato dell'Oregon - e occupa lo spazio di 4.000 Grandi Piramidi.

"Immagina di essere una città", ha detto al Washington Post l'autore principale dello studio Stephen Martin. "Non abbiamo mai costruito una città così grande". Poiché ognuno dei tumuli si trova a circa 60 piedi dal vicino più prossimo, è difficile cogliere la dimensione dei 200 milioni di tumuli da terra.

Martin sostiene che se gli alberi e la vegetazione che hanno tenuto nascosti i tumuli per così tanto tempo dovessero svanire, la struttura sarebbe conosciuta come una "meraviglia della Terra" naturale, all'incirca equivalente alla Grande Barriera Corallina - un'impresa bio-ingegneristica a più specie.

I tumuli che segnaliamo sono costruiti da un'unica specie di termite, dicono i ricercatori.


Se ti stai chiedendo per cosa sono stati creati i tumuli, la risposta è "a niente". Contrariamente a come potrebbero sembrare, i tumuli non sono infatti dei nidi. Sono solo mucchi di terra rimasta spalata dalle termiti che hanno scavato un immenso sistema di tunnel sotterranei - essenzialmente rifiuti, quindi.

"Questa vasta rete di tunnel permanente consente un accesso sicuro a un rifornimento di cibo sporadico, simile alla talpa eterocephalus che vive anche in regioni aride e costruisce reti di tane molto estese per ottenere cibo", hanno scritto i ricercatori.

A cura di Dario De Santis
Fonte: Weather.com

Stampa