Immagine Meteo e Clima in Provincia di Agrigento
La provincia di Agrigento (AG) è un libero consorzio comunale di 445.129 abitanti (nel momento in cui scriviamo) della Sicilia. Confina ad ovest con il libero... Leggi tutto...
Video rubrica Tempo al Tempo

Il VIDEO-METEO del Capitano Sottocorona

Iscriviti al nostro canale Youtube!

Immagine Meteorologia, Volume 1 - L’atmosfera: costituzione, struttura e proprietà
Da professionista, dopo un percorso di studi universitario mirato alla conoscenza dell’atmosfera... Leggi tutto...
Immagine Centrometeo e l'Associazione Italiana di Scienze dell'Atmosfera e Meteorologia (...
Centrometeo è orgoglioso di annunciare di far parte, nella persona di Fabio Febbraro Gervasi (lo... Leggi tutto...
Immagine Uccelli migratori vittime dei grattacieli di Chicago e non solo
I ricercatori stimano che oltre 600 milioni di uccelli migratori muoiano a causa dell'inquinamento... Leggi tutto...
Immagine Bruciatino croccante con radicchio e aceto balsamico
Ingredienti per 4 personePreparazioneCotturaNote100 gr di radicchio40 gr di insalata riccia40 gr di... Leggi tutto...
Immagine Webcam - Cosenza (Cosenza)
Webcam Cosenza (CS): panoramica con veduta su parte della città. Regione Calabria.
Immagine Webcam - Parma (Parma)
Webcam Parma (PR), regione Emilia Romagna. Parma centro e, a seguire, sede Gazzetta di Parma e... Leggi tutto...

Le ultimissime dal Televideo RAI

Anteprima Televideo RAI

ESTREMI METEO OGGI. RETE LMT

TEMPO PIÙ STABILE E CALDO DALLA FINE DELLA SECONDA DECADE DI GIUGNO

Scritto da Andrea Corigliano Domenica 11 Giugno 2023 12:00

TEMPO PIÙ STABILE E CALDO DALLA FINE DELLA SECONDA DECADE DI GIUGNO

Scenari ensemble fino al 25 giugno 2023La settimana che si appresta a cominciare trascorrerà ancora all’insegna dell’instabilità. Questa nuova tappa che sarà percorsa della dinamica atmosferica per portare nuovamente a spasso per l’Italia rovesci e temporali potrebbe essere l’ultima di un periodo piuttosto turbolento che è iniziato a maggio e che è stato in grado di distribuire precipitazioni a tratti anche estremamente abbondanti su alcune aree della nostra penisola: ciò che è accaduto in Emilia Romagna ne è l’esempio più evidente, senza dimenticare gli eccessi pluviometrici che hanno interessato anche molte regioni centro-meridionali e insulari.

Stando agli ultimi aggiornamenti calcolati dalla modellistica numerica, un possibile cambio di circolazione potrebbe ora intervenire dalla fine della seconda decade di giugno: per tale data il segnale dominante che andrà probabilmente a caratterizzare lo stato del tempo mostra infatti, sul Mediterraneo centrale, un netto aumento delle altezze di geopotenziale a 500 hPa (fig. 1, a sinistra) causato da un apporto in quota di aria più calda proveniente dalle latitudini subtropicali (fig. 1, a destra).

Questa evoluzione traghetterà l’atmosfera verso un equilibrio certamente più stabile e di conseguenza si affievoliranno, fino ad essere probabilmente del tutto o quasi del tutto inibite, le condizioni favorevoli allo sviluppo dell’attività temporalesca. Il segnale del ripristino di condizioni di maggiore stabilità sarà legato ad una possibile espansione del promontorio nord africano (fig. 2) che potrebbe essere sollecitato a estendere la propria influenza al Mediterraneo centrale dall’avvicinamento di una saccatura alle coste occidentali europee.



Per il momento non possiamo aggiungere ulteriori informazioni a quelle fin qui riportate: non si hanno infatti elementi robusti per prevedere se si tratterà di un’ondulazione passeggera o se questa dinamica darà il via ad una fase più stabile di media o lunga durata. Allo stesso modo, non è possibile conoscere con sufficiente attendibilità l’entità dell’avvezione di aria calda legata al promontorio perché è ancora elevato il divario tra i vari scenari di temperatura previsti. Come sempre, scopriremo i dettagli dell’evoluzione man mano che diminuirà la distanza temporale dell’evento.

Previsione media attesa per la fine della seconda decade di giugno 2023


Ricordo a tutti i nostri lettori che, su facebook, potete trovarmi anche alla pagina di Meteorologia Andrea Corigliano a questo link. Grazie e buona lettura!

Per le classiche previsioni del tempo, vai al meteo per oggidomani, oppure al METEO SETTIMANALE » Lunedì, Martedì, Mercoledì, Giovedì, Venerdì, Sabato, Domenica.

Andrea Corigliano, fisico dell'atmosfera

Stampa