Immagine Webcam - Ostuni (Brindisi)
Webcam da mozzare il fiato ad Ostuni, in provincia di Brindisi (BR), regione Puglia.
Video rubrica Tempo al Tempo

Il VIDEO-METEO del Capitano Sottocorona

Iscriviti al nostro canale Youtube!

Immagine Webcam - Milano (Milano)
Webcam Milano (MI), capoluogo della regione Lombardia. veduta sul Duomo di Milano, la Galleria e la... Leggi tutto...
Immagine Webcam - Lanciano (Chieti)
Webcam Lanciano, in provincia di Chieti (CH), regione Abruzzo. Di comune.lanciano.chieti.it
Immagine Meteorologia, Volume 8 - Meteorologia nel mondo e fenomeni estremi
Da professionista, dopo un percorso di studi universitario dedicato alla conoscenza... Leggi tutto...
Immagine Meteorologia, Volume 2 - Gli elementi meteorologici principali
Da professionista, dopo un percorso di studi universitario mirato alla conoscenza dell’atmosfera... Leggi tutto...
Immagine Voli aerei e condizioni meteo: i miti da sfatare
L'inverno è probabilmente il periodo più difficile dell'anno per volare a causa delle... Leggi tutto...
Immagine Bora chiara e Bora scura
In questo articolo, parleremo della bora, uno dei venti più caratteristici dell'Adriatico,... Leggi tutto...

Le ultimissime dal Televideo RAI

Anteprima Televideo RAI

ESTREMI METEO OGGI. RETE LMT

A PROPOSITO DI FREQUENZA DELLE FIGURE BARICHE...

Scritto da Andrea Corigliano Venerdì 11 Marzo 2022 00:00

A PROPOSITO DI FREQUENZA DELLE FIGURE BARICHE...

Mappa media geopotenziali Dicembre-GennaioDal 1° dicembre ad oggi sono trascorsi 100 giorni.

Mi sono domandato quale è stata in questi cento giorni la frequenza delle figure bloccanti legate ad aree anticicloniche che, interessando il nostro continente, hanno penalizzato in modo particolare il Nord Italia ponendolo sottovento al flusso portante, cioè nelle condizioni riconducibili a un tipo di tempo stabile e sostanzialmente secco.

Tenendo conto che una configurazione di blocco deve essere riconoscibile per almeno 5-7 giorni, il calcolo su medie settimanali dei disegni barici dominanti può fornire un’indicazione di massima su quanto sia stato insistente il segnale anticiclonico. Nelle immagini allegate c’è la risposta.

In cento giorni, le configurazioni bloccanti riconducibili ad una posizione dell’alta pressione sfavorevole per il Nord Italia e in particolare per il Nord-Ovest sono state ben otto, per un totale di quasi sessanta giorni.

In pratica, vuol dire che il 60% dello stato del tempo è stato deciso da un disegno che su molte aree dell’Italia ha portato la stessa conseguenza: assenza di precipitazioni.



Quando si parla di “aumento della frequenza” di certi scenari… in questi esempi ne abbiamo una dimostrazione.

Mappe media geopotenziali Gennaio-Marzo


Ricordo a tutti i nostri lettori che, su facebook, potete trovarmi anche alla pagina di Meteorologia Andrea Corigliano a questo link. Grazie e buona lettura!

Andrea Corigliano, fisico dell'atmosfera

Stampa