Immagine Cosa sanno le nuvole? - Paolo Sottocorona
E' con il commento di Debora, una cara lettrice del nuovo libro del Capitàno Paolo Sottocorona , che abbiamo voluto aprire questo spazio dedicato a un... Leggi tutto...

Il VIDEO-METEO del Capitano Sottocorona

Le ultimissime dal Televideo RAI

Anteprima Televideo RAI
Immagine Meteo e Clima in Provincia di Bologna
La provincia di Bologna (ora Città Metropolitana di Bologna) è la più popolosa... Leggi tutto...
Immagine Meteo e Clima in Provincia di Carbonia-Iglesias
La provincia di Carbonia-Iglesias era una provincia italiana della Sardegna, avente come... Leggi tutto...
Immagine Radar area parte dell'Italia Centrale
Mappa Radar a cura di CETEMPS, parte dell'Italia Centrale.(Se la mappa non è aggiornata prova a... Leggi tutto...
Immagine Webcam - Campocatino (Frosinone)
Webcam a Campocatino, all'interno del territorio del comune di Guarcino, al confine con l'Abruzzo... Leggi tutto...
Immagine Dal cuore dell'Umbria una collaborazione con App, dati e stazioni!
è una realtà ormai consolidata nel panorama meteorologico nazionale. Si tratta infatti di uno dei... Leggi tutto...
Immagine Meteorologia, Volume 5 - Nubi e precipitazioni
Da professionista, dopo un percorso di studi universitario dedicato alla conoscenza... Leggi tutto...

Considerazioni e previsioni per il 25-26 Agosto

Scritto da Andrea Corigliano Venerdì 20 Agosto 2021 00:00

Considerazioni e previsioni per il 25-26 Agosto

Proiezione per il 25 Agosto 2021Non sempre la dinamica dell’atmosfera ci dà la possibilità di individuare in modo chiaro e inequivocabile il periodo in cui l’estate inizia a percorrere la strada verso il proprio fisiologico declino. Quest’anno, invece, il segnale sembra più nitido per due motivi. Il primo perché, guarda caso, nel periodo che è statisticamente più caldo dell’anno si è verificata l’ondata di caldo più intensa e più diffusa di tutta la stagione e la sua attenuazione ha rappresentato sicuramente un primo passo verso la discesa stagionale.

Il secondo perché, dopo una breve parentesi più calda che ci accompagnerà a cavallo del fine settimana ma senza eccessi termici degni di nota, intorno al 25-26 agosto si prevede l’ingresso in quota di una modesta saccatura che, agendo in sinergia con un’espansione meridiana dell’Anticiclone delle Azzorre che si eleverà sull’Oceano Atlantico, farà scivolare verso l’Europa centrale e in parte anche verso l’Italia – specie del Centro-Nord – aria più fresca e moderatamente instabile. Non si tratterà, però, ancora di una configurazione capace di portare piogge diffuse, ma precipitazioni in cui la componente termo-convettiva è ancora predominante.

Per quel tipo di dinamica, favorevole alle piogge che servono, bisognerà aspettare o l’ingresso da ovest di una perturbazione atlantica o un serio guasto del tempo in sede mediterranea: si tratta di disegni che solo l’autunno è capace di impostare.



Ricordo a tutti i nostri lettori che, su facebook, potete trovarmi anche alla pagina di Meteorologia Andrea Corigliano a questo link. Grazie e buona lettura!

Andrea Corigliano, fisico dell'atmosfera


Stampa