*** TWEET da CENTROMETEO ***

La nostra Newsletter!

Resta aggiornato sulle nostre meteo-novità!

Get our toolbar!

Stazione meteo PCE-FWS 20: ottima per iniziare risparmiando

Stazione meteo PCE-FWS 20: ottima per iniziare risparmiando

Stazione meteo PCE FWS 20Il mondo delle stazioni meteorologiche è diventato ormai piuttosto vasto. Si va dalle semplici radio-sveglia a quelle più professionali che rispettano i canoni dell'OMM (Organizzazione Mondiale della Meteorologia).

Non è facile dunque districare la matassa quando si tratta di scegliere. Di scegliere tenendo conto del proprio portafogli, naturalmente.

Perché è chiaro che se si è in grado di non badare a spese allora ci si può orientare verso centraline semi-professionali o professionali dal costo fino a qualche migliaio di euro e dormire sonni tranquilli (o quasi).

Ma non è questo il caso che ci interessa. Quello che conta, a nostro parere, è il rapporto qualità/prezzo e la consapevolezza del prodotto con cui si ha a che fare.

 

Abbiamo così avuto modo di provare la stazione meteo PCE-FWS 20, distribuita da PCE-Italia che pur essendo di fascia amatoriale a quanto pare è molto apprezzata nel suo genere.

Il montaggio è stato molto rapido e facile, nella confezione c'è tutto il necessario (software e pile comprese: 3 per la console e 2 ricaricabili per la stazione, che servono come tampone per il pannellino solare).

Montati e alimentati tutti i sensori abbiamo acceso la console (di tipo touch screen) che li ha immediatamente agganciati. La console, che si collega al PC con un cavo USB, è riconosciuta immediatamente. Il software in dotazione è per tutte le versioni di Windows (compreso Win 8) e ha funzionato perfettamente.

La stazione è stata poi posizionata insieme a una vecchia Davis (con schermo non ventilato), ma ancora ben funzionante, così da confrontarne i risultati, specie per la temperatura, tallone d'achille di molte stazioni soprattutto per i problemi di schermatura. La stazione si trova su prato erboso a circa 2 metri dal suolo.


Rimandando ad altri articoli le problematiche relative alla misurazione dei dati atmosferici, vediamo le caratteristiche tecniche dichiarate:

Sensori Interni

Range di misura

Temperatura ambientale: 0 ... +60 °C
Umidità dell'aria: 1 ... 99 %
Pressione atmosferica: 919 ... 1080hPa

Risoluzione

Temperatura dell'aria: 0,1 °C
Umidità dell'aria: 1 %
Pressione atmosferica: 0,1 / 1,5 hPa

Intervallo di misura della pressione atmosferica, temperatura e umidità

48 secondi

Durata dell'allarme

120 secondi

Sensori Esterni

Range di misura

Temperatura ambientale:  -40 ... +65 °C
Umidità dell'aria: 1 ... 99 %
Pluviometria: 0 ... 9999mm
Velocità del vento: 0 ... 180 km/h
Indicazione della direzione del vento

Risoluzione

Temperatura dell'aria: 0,1 °C
Umidità dell'aria: 1 %
Pluviometria: 0.1mm (volume <1000mm) / 1mm (volume >1000mm)

Intervallo di misurazione di temperatura e umidità

48 secondi

Trasmissione via radio

fino a un max. di 100 m in campo libero

Interfaccia

USB

Alimentazione
- Stazione base
- Trasmettitore radio


3 x batterie da 1,5 V AA
pannello solare e batterie

Dimensioni
- Stazione base
- Sensori


230 x 150 mm
660 x 540 mm



Oltre alla facilità e rapidità di installazione ci ha colpito la capacità di ricezione del segnale. Messe nelle stesse posizioni (stazione e console) mentre la Davis necessita di un ripetitore, la PCE riceve bene il segnale senza alcun ausilio. Tra trasmettitore e ricevitore c'è una distanza di circa 30 metri, ma il segnale deve attraversare almeno 2 tramezzi e un muro portante.


Veniamo alle misurazioni. Come dicevamo, tra i problemi principali c'è quello della schermatura dei sensori (ma ogni misura ha le sue difficoltà). Anche la Davis (che pure è di fascia semi-professionale) non eccelle in questo, se lo schermo non è ventilato (vedi ad esempio l'articolo dedicato alle temperature massime esagerate). Dimensione e numero di piatti sono importanti (rigorosamente di colore chiaro, meglio se bianchi anche se poi la plastica tende a opacizzarsi e sporcarsi un po') ma se non si forza la ventilazione il risultato non è, a nostro avviso, ottimale. In ogni caso il confronto tra i due sensori di temperatura è in sé molto buono (a 20°C la differenza tra le due stazioni è stata < 1°C). Ma in pieno Sole si fa sentire la differenza di schermatura, arrivando le temperature a differire maggiormente, specialmente in Estate e senza vento. Tuttavia in una giornata molto assolata e ben ventilata di Settembre e con il pluviometro che fa leggermente ombra sul sensore abbiamo avuto al max 2°C di differenza. Con modica spesa si può acquistare uno schermo migliore oppure lo può autocostruire.

Per quanto riguarda l'umidità relativa non abbiamo riscontrato particolari problemi, né differenze significativa con la Davis. Solo una lieve maggiore "flessione" in corrispondenza dei picchi più alti di temperatura (come ci si può aspettare). Per il pluviometro: come la Davis il sistema è basculante. Per via delle (forzatamente) ridotte dimensioni, bene o male tutti i pluviometri tendono a sottostimare le piogge, specie quelle intense e/o a vento. Con un po' di bricolage si possono fare delle opportune modifiche per migliorare la situazione.

La stazione meteo PCE-FWS 20 è dotata di molti allarmi selezionabili e varie capacità di memorizzazione. Quanto alla possibilità di inviare i dati sul web, se si vuole evitare di tenere acceso un PC 24 ore su 24, ci sembra interessante la soluzione open source Raspberry, compatibile con questa stazione.

In conclusione ritieniamo questa stazione molto valida nella sua fascia di prezzo e quindi adatta come punto di riferimento per chi, pur spendendo poco, vuole dotarsi di una centralina con buoni sensori e corredata di tutto ciò che serve. Segnaliamo anche la presenza del servizio assistenza della PCE-Italia che si è mostrata disponibile a qualunque chiarimento.

Stazione Meteorologica Velleman Professionale con Interfaccia PC Termometro Igrometro Orologio DCF Touchscreen Meteo Sensore Sonda
PCE-Italia
Stazione Meteo PCS-FWS 20